News - FilmNews

Uno studio universitario accusa la Disney di essere classista

di Eliana Tagliabue

Uno studio universitario accusa la Disney di essere classistamercoledì 24 febbraio 2016 12:42

Nel corso degli anni, la Disney è stata più o meno accusata di tutto: di essere portatrice di messaggi subliminali, di aver occultato alcune morti avvenute all'interno dei suoi parchi tematici, oltre che essere protagonista delle più svariate leggende metropolitane. Dulcis in fundo, ora è arrivato anche uno studio che l'accuserebbe di classismo.

La ricerca è stata effettuata presso la Duke University, nella North Carolina: i suoi scienziati avrebbero analizzato trentadue film Disney, trovandoci sempre le stesse caratteristiche, vale a dire una netta differenziazione di status tra il ricco protagonista e i personaggi secondari poveri, unitamente a un'irrealistica esaltazione della povertà.

Gli studiosi avrebbero in particolare fatto riferimento alla celebre canzone degli spazzacamini di Mary Poppins, dove essi, guidati dal carismatico Bert (Dick Van Dyke), cantano quanto sia bella la loro professione e quanto li renda felici; oppure, in Biancaneve, vengono mostrati i nani che vanno al lavoro fischiettando allegramente la loro famosa canzoncina, nonostante la loro professione sia quella durissima del minatore.

La conclusione della ricerca è che la Disney voglia sottilmente suggerire che chi è povero non dovrebbe lamentarsi, in quanto la sua vita è molto più felice di quella dei ricchi, visione chiaramente classista.



Eliana Tagliabue



Poster di Dick Van Dyke
 
Poster di Dick Van Dyke
 
Poster di Mary Poppins in Sky
 
Poster di Glynis Johns
 

Commenti

Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!

Loading