News - PersoneNews

Stephen Fry indagato per blasfemia

di Eliana Tagliabue

Stephen Fry indagato per blasfemiamartedì 9 maggio 2017 12:15

In Irlanda la legge è molto severa per quanto riguarda la blasfemia: pronunciare parole denigratorie nei confronti di Dio è infatti considerato reato da un decreto chiamato Defamation Act, che prevede per i trasgressori multe finanche venticinquemila euro.

Ovviamente la cosa non cambia se ad aver commesso il reato in questione è un attore del calibro di Stephen Fry, attualmente indagato a causa di alcune sue parole poco consone da lui pronunciate nel 2015, nel corso di un intervento alla trasmissione The Meaning of Life, trasmessa in Irlanda.

La star di V per Vendetta, alla domanda in merito a cosa avrebbe voluto chiedere a Dio, si è espressa infatti con parole molto pesanti, sostenendo che Dio è capriccioso, cattivo e stupido, altrimenti non avrebbe creato un mondo pieno di ingiustizie e dolore.

Questo suo intervento ha suscitato lo sdegno di uno spettatore, che ha avvertito la polizia non perché si sia sentito offeso da questo discorso, ma per esortare gli agenti a far rispettare la legge che, per l'appunto, vieta questo tipo di discorsi blasfemi.





Eliana Tagliabue



Poster di Natalie Portman
 
Poster di Natalie Portman
 
Poster di V For Vendetta
 
Poster di Natalie Portman
 

Commenti