News - PersoneNews

Riccardo Muti chiude il Festival di Pentecoste con una frecciatina a Napoli

di Eliana Tagliabue

Riccardo Muti chiude il Festival di Pentecoste con una frecciatina a Napolilunedì 13 giugno 2011 15:34

Il maestro Riccardo Muti ha chiuso con successo il Festival Di Pentecoste di Salisburgo, che quest'anno era dedicato alla musica napoletana del Settecento. Giunto ormai al suo quinto anno come direttore del Festival, Muti si è prodigato in ringraziamenti agli austriaci, che hanno saputo presentare Napoli sotto una luce artistica e positiva, riuscendo per un attimo a far dimenticare il modo in cui di solito se ne parla.

Ciò nonostante, il maestro non si è comunque risparmiato una frecciatina sull'Italia in generale e su Napoli in particolare, che non hanno minimamente mostrato interesse verso un festival che le riguarda da vicino e che, proprio per questo, avrebbe dovuto svolgersi all'interno della nostra nazione.

Muti si è poi dimostrato molto meno loquace per quanto riguarda il discorso della cittadinanza romana onoraria, da lui rifiutata: ogni tentativo di fargli rilasciare una dichiarazione in merito si è rivelato vano, poiché il maestro si è limitato a rispondere con un secco "Non ho commenti da fare".

Per quanto riguarda invece il Festival, Muti ha invece mostrato una grande soddisfazione per l'enorme successo che ha saputo riscuotere; quest'anno si è infatti distinto particolarmente per aver riportato in auge capolavori dimenticati del repertorio napoletano, tra i quali ricordiamo: Il ritorno di Don Calandrino di Cimarosa, Il Matrimonio inaspettato di Paisiello, Demofoonte di Jommelli, Betulia Liberata di Mozart e I due Figaro di Saverio di Mercadante.

A ogni modo la giunta regionale di Napoli ha mandato una lettera di ringraziamento nella quale ha citato Hofmannsthal, padre del Festival che, in riferimento al fatto che Salisburgo è denominata "cuore d'Europa", viene definito "cuore del cuore d'Europa".



Eliana Tagliabue



Commenti

Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!

Loading