News - PersoneNews

Quentin Tarantino si unisce ai manifestanti contro le violenze della polizia

di Eliana Tagliabue

Quentin Tarantino si unisce ai manifestanti contro le violenze della polizialunedì 26 ottobre 2015 13:54

Potrebbe sembrare strana l'idea che un regista di fama mondiale si unisca a un gruppo di manifestanti sfilando per le strade di New York, eppure è quanto accaduto sabato scorso presso il Washington Square Park, dove si è tenuta una manifestazione per protestare contro le numerose violenze perpetrate dalla polizia newyorkese.

Tra i numerosi partecipanti, la maggior parte dei quali afroamericani, spiccava anche il volto noto di Quentin Tarantino, il quale avrebbe dichiarato di aver aderito alla protesta in quanto glielo chiedeva la propria coscienza: il regista di Django Unchained ha così accompagnato i manifestanti lungo tutta la Quinta Avenue fino a Times Square, finché gli agenti non sono intervenuti a disperdere la folla.

Il suo gesto, nobile e sentito da parte di tutti i partecipanti alla manifestazione, non è però piaciuto per niente al Sindacato della polizia di New York che, nel difendere l'operato dei suoi agenti, costretti a far fronte ogni giorno a una realtà molto difficile, ha invitato la gente a boicottare i film di Tarantino, nei quali la violenza dei criminali regna sovrana.



Eliana Tagliabue



Grindhouse fotografie  Grindhouse fotografie  Grindhouse fotografie  

Commenti

Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!

Loading