News - FilmNews

Leo Gullotta protagonista di un corto dedicato all'Alzheimer

di Eliana Tagliabue

Leo Gullotta protagonista di un corto dedicato all Alzheimerlunedì 7 novembre 2016 11.57

Leo Gullotta ha dato prova delle sue straordinarie qualità attoriali nel commovente corto Lettere a mia figlia, diretto dal regista Giuseppe Alessio Nuzzo e in concorso ai David di Donatello 2017.

Nel cortometraggio vediamo l'attore alla propria scrivania, intento a scrivere delle lettere a sua figlia Michela, nel tentativo di spiegarle cosa si prova a essere malati di Alzheimer: le sue parole, davvero struggenti, scorrono via insieme al tempo, lasciando intendere allo spettatore che la stesura delle missive ha richiesto all'uomo un impegno estenuante e diramato nel corso dei giorni, dei mesi e forse perfino degli anni.

Quando sua figlia trova le lettere è ovviamente troppo tardi e suo padre ormai non c'è più.

Si tratta di un cortometraggio in grado di far scendere le lacrime, poiché riesce a trattare un tema delicatissimo e doloroso come quello del Morbo di Alzheimer in maniera tale da lasciar trasparire tutta la sofferenza che reca con sé, non solo al malato, ma anche alla sua famiglia.

Grazie alla fantastica interpretazione di Gullotta, il lavoro è stato selezionato per ricevere un premio, che verrà consegnato venerdì 25 novembre presso il Palazzo Arti di Napoli, in occasione del festival CortiSonanti.





Eliana Tagliabue



Il padre e lo straniero Fotografie e Locandina  

Commenti

Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!

Loading