News - FilmNews

"Borat" proibito in Russia

di redazione

 Borat proibito in Russiavenerdì 10 novembre 2006 15:30

"Borat", la pellicola rivelazione dell'ultimo week-end di proiezioni americano, non uscirà nei cinema russi.
La notizia sta circolando da qualche giorno: le autorità del Paese hanno negato il visto censura al film, sembra a causa dei contenuti altamente denigratori nei confronti della popolazione del Kazakistan.
Nella pellicola, il protagonista Sasha Baron Cohen interpreta infatti un inviato kazako molto speciale in missione negli Stati Uniti per girare un documentario sulle abitudini degli americani.
Durante le sue esilaranti avventure pero', Borat non perde occasione per dileggiare la popolazione del suo Paese d'origine: il Kazakistan di fantasia di Borat è un posto in cui la gente si nutre con urina di cavallo, lo stupro è il normale rapporto tra uomo e donna e si prendono a fucilate i cani.
Da qui la decisione delle autorità russe di non permettere al film lo "sbarco" nelle sale nazionali: "il film contiene materiale che alcuni spettatori potrebbero trovare offensivo nei riguardi di determinate nazionalità e religioni". Questa la motivazione ufficiale del divieto.

redazione



Borat Fotografie  Borat Fotografie  Borat Fotografie  Borat Fotografie  

Commenti