News - PersoneNews

Aaron Carter si sarebbe ubriacato e drogato insieme a Michael Jackson

di Eliana Tagliabue

Aaron Carter si sarebbe ubriacato e drogato insieme a Michael Jacksonvenerdì 1 luglio 2011 15:51

Sono già trascorsi due anni dalla morte del re del pop Michael Jackson, eppure continua a far parlare di sé. In questo caso lo fa attraverso le parole di uno dei suoi più ferventi ammiratori: il ventiquattrenne Aaron Carter, fratello del più celebre Nick Carter (facente parte del famoso gruppo dei Backstreet Boys) e cantante a sua volta.

Fin da piccolo Aaron si è rivelato un ragazzino prodigio, dotato di notevole talento musicale, che gli ha permesso di pubblicare sette album rap e hip hop in un periodo compreso tra il 1997 e il 2005: suo maestro e mentore è stato per l'appunto Michael Jackson, col quale il ragazzo ha stretto un forte legame d'amicizia, amicizia che gli avrebbe però riservato qualche sorpresa, almeno stando a quanto sostiene lui stesso.

Aaron ha infatti confessato che, pur avendo fatto cose incredibili col re del pop, avrebbe sperimentato anche trasgressioni quali bere vino e sniffare coca, il tutto quando aveva solo quindici anni e non era ancora in grado di ribellarsi.

In seguito, Jackson aveva passato con lui diverse ore al telefono, per cercare di calmarlo, tuttavia questo ricordo per il giovane cantante è ancora indelebile.

Eliana Tagliabue



Poster di Michael Jackson Loved
 
Poster di Michael Jackson
 
Poster di Michael Jackson
 
Poster di Michael Jackson
 

Commenti

  • NICKmj
    NICKmj - lunedì 11 luglio 2011 21:58

    la notizia e' stata appunto smentita! dovreste rettificare se foste un sito serio. ma d'altronde... si vede che parlare male di un morto come michael jackson fa notizia! VERGOGNATEVI!

  • CicoMichael4e
    CicoMichael4e - sabato 2 luglio 2011 04:15

    SIETE SOLO DEI BUGIARDI E RIPORTATE QUELLO CHE FA PIU' COMODO A VOI TABLOID!VERGOGNA!!!BRUCIA MO TUTI I TABLOIDS!!!

    LEGGETE QUI LA VERITA'!


    Le bugie di OK MAGAZINE: Aaron Carter NON HA MAI DETTO che Michael Jackson offri' cocaina e alcol.

    Durante la notte, Internet è esploso con la notizia che l'ex idolo dei teenager Aaron Carter ha detto (in una nuova intervista con la rivista OK) che Michael Jackson una volta gli aveva offerto della cocaina e alcol - il tutto quando aveva solo quindici anni.

    Oggi l'audio dell'intervista di Daphne Barak con Carter è stato pubblicato online - rivelando che Carter non ha mai detto nulla del genere.

    Da una trascrizione dell'audio, Carter ha detto invece alla giornalista del tabloid, Daphne Barak, che una volta ha partecipato a una festa a Neverland con il fratello maggiore Nick, l'attore Chris Tucker e tanti altri ospiti. Durante la festa, Carter ha visto Jackson bere alcolici. "E 'stato divertente", ha detto, "perche' non credo che Michael avrebbe mai avuto la possibilità di fare veramente una cosa del genere."

    "Hai bevuto un drink [alla festa]?" chiede Daphne.

    "Sì, un po'", risponde Carter.

    Quando poi viene interrogato su Michael Jackson e la sua sospettata dipendenza da farmaci da prescrizione, Carter ha dichiarato chiaramente: "Io personalmente non ho mai visto problemi di tossicodipendenza [di Michael]".

    "Voglio dire, c'erano sicuramente alcune cose un pò diverse, si sa, strane", ha detto sul comportamento del cantante, prima ancora però ammettendo che "il tempo che ho trascorso con lui, sì, stava bene."

    L'intervista si è conclusa con Aaron che riproduce un brano di Michael Jackson al pianoforte, come omaggio. "Ho voluto esprimere un messaggio a lui in modo che potesse sentirlo," ha detto il cantante. "Voglio proteggere la sua eredità. E 'divertente perché un sacco di cose che Michael ha fatto, ora voglio farle io".

    Il gioco è fatto. Nessun cocaina. E nessun adulto volutamente ha fornito a un minorenne dell'alcol. Come hanno fatto a distorcere le parole in questo modo? La risposta potrebbe trovarsi nell'autrice dell'articolo. . . .

    Daphne Barak, si può ricordare, intervistò l'ex bambinaia di Michael Jackson, Grace Rwaramba, poco dopo la morte del Re del Pop nel 2009. Nel filmato dell'intervista, Rwaramba ha espresso la sua frustrazione per essere stata licenziata dal team di Jackson - comprensibile e in nessun modo controverso.
    Eppure, dopo la pubblicazione di Barak dell'intervista improvvisamente la tata Grace sostiene di aver fatto delle lavande gastriche sullo stomaco del suo ex datore di lavoro per smodato uso di farmaci, e più volte!

    Rwaramba rispose a quelle dichiarazioni: "Sono scioccata, ferita e profondamente addolorata per le recenti dichiarazioni sulla stampa a me attribuite. [...] Quelle dichiarazioni confermano la peggiore delle tendenze umane di far sensazione su una tragedia a scopo di lucro ".

    "Io non so nemmeno come si fanno le manovre su uno stomaco!", aggiunse.

    Una cara amica dell'ex-tata, Mallika Chopra (figlia di Deepak Chopa), scrisse su un blog, difendendo Rwaramba e spiegando che la situazione fu completamente inventata dalla "cosiddetta giornalista" Daphne Barak che aveva agito come una confidente, per estrapolare informazioni e poi manipolare il suo articolo.

    E questo quello che è successo con i commenti di Aaron Carter su Michael Jackson, allora? Non ci resta che aspettare e vedere, quando una risposta ufficiale da Carter e / o il suo team verrà rilasciata. . . .

    AGGIORNAMENTO: Frank Cascio (che ha partecipato alla stessa festa a Neverland con Aaron Carter) dice su Twitter: "Ho conosciuto Michael da oltre 25 anni e mai una volta ha fatto uso di cocaina o ha suggerito a chiunque altro di usare cocaina. MAI !!!!"

  • Leggi tutti i commenti

Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!

Loading