Hi Tech

Trova >> MICROSOFT Controller S per Xbox

In sintesi

Finalmente disponibile anche per il mercato europeo, arriva il controller S, joypad studiato da Microsoft per accontentare i possessori di Xbox giapponesi. Più piccolo, più maneggevole, più comodo da impugnare e - in ultima analisi - molto piu cattivo!

Giudizio esteso

Prima ancora che la Xbox uscisse in Giappone, già Microsoft si era vista costretta a modificare il suo pur bellissimo controller: era troppo grande per le manine dei videogiocatori giapponesi e non sembrava garantire elevata velocità nei giochi in cui è essenziale effettuare un gran numero di combo per abbattere l'avversario (picchiaduro alla Tekken su tutti). E così, obtorto collo, gli ingegneri dell'azienda di Redmond realizzarono in tempo record un nuovo joypad: il controller S.
In breve tempo questo joystick divenne un oggetto di culto; come una volta i vinili importati dal Giappone godevano fama di essere i migliori del mondo, così pure i pad tipo S divennero sinonimo di "attrezzo da smanettoni di provata qualità", ma del resto si sa: è nella botte piccola che sta il vino buono.
Il risultato? Un elevata richiesta e un'altrettanto ovvia speculazione da parte di negozianti e importatori; ma non importava: l'acquirente statunitense era disposto a tutto pur di giocare da professionista, secondo le mode del Sol Levante.
In occasione dell'ultimo E3, però la richiesta era divenuta troppo elevata e così Microsoft ha scoperto che un'attenzione prestata al consumatore orientale si era tramutata in un'ottima opportunità di business, quindi... controller S per tutti, anche per l'Europa, finalmente con un prezzo consigliato ufficiale.
Al di là della moda, comunque, il controller S, che abbiamo avuto modo di provare all'E3 di Los Angeles e che tuttora utilizziamo in redazione per la recensione dei titoli Xbox, è un ottimo prodotto, meno confortante e "materno" del controller originale (lo ammettiamo: a noi piace grande!), forse, ma sicuramente più agile, più maneggevole e finanche più robusto, visto che i corpi vibranti, essendo più piccoli, sono anche meno delicati. Lo riteniamo inoltre un attrezzo addirittura indispensabile per i core gamers e questo per due buoni motivi: anzitutto per la disposizione dei pulsanti, che sono la modifica realmente più significativa (ancor più del cambiamento di forma e dimensioni) e secondariamente per il notevole miglioramento dei grilleti analogici, che rispetto a quelli del fratello maggiore ci sono sembrati dotati di una "corsa" inferiore: in sostanza, adesso, quando sparate, riuscite a fare fuoco più in fretta, dal momento che la corsa a vuoto è stata ridotta.
Quindi, se state cercando un controller per prestazioni elevate e professionali, vista soprattutto la prossima entrata in gioco del progetto Xbox Live, dedicato al multiplayer online, l'acquisto del pad S è vivamente raccomandato. Se invece, alla pari del sottoscritto, siete dei pantofolai tranquilli, che amano soprattutto gli action adventure, vissuti con grande tranquillità e senza i patemi tipici degli sparatutto o dei picchiaduro, sappiate che anche i controller tradizionali possono andare benissimo per quel che vi serve.

Caratteristiche

Dimensioni ridotte rispetto al controller originale; minor peso e maggior maneggiabilità; la collocazione dei nuovi pulsanti ha inoltre un layout più tradizionale.
I pulsanti bianco e nero si trovano sotto i pulsanti principali, invece di essere nella parte superiore del controller.
La superficie del D-pad è stata disposta in uno schema incrociato per consentire un migliore spostamento direzionale, mentre quella degli stick analogici è stata leggermente modificata, aumentando il grip e lo spazio per i pollici.
Spostati anche i tasti start/back, che ora si trovano sotto lo stick sinistro.

Trova >> MICROSOFT Controller S per Xbox

Commenti

Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!

Loading